Uno dei dolci più classici per antonomasia. Alzi la mano, chi almeno una volta nella vita non l’ abbia assaggiata. Era un must negli anni 80, nei ristoranti sempre presente nel carrello dei dolci. Ancora oggi la troviamo nel menù dei dolci. Pochi giorni fa, è stata la festa dei nonni, ed io anche se in ritardo ho voluto prepararla. Con la torta della nonna non sbagli mai, è leggera, friabile e buonissima. Esistono due versioni, una aperta, con base di pasta frolla e crema pasticcera, pinoli e zucchero a velo, l’altra chiusa con lo strato di pasta frolla, al centro crema pasticcera, sempre con i pinoli e zucchero a velo. Quest’ ultima, è quella che andremo a preparare. Mi piace preparare i dolci, amo quanto più possibile preparali per una ricorrenza, o una festa. Un piatto, ci ricorda sempre qualcosa di speciale. Il profumo, il colore, il gusto, rimane impresso nella nostra memoria.

INGREDIENTI PER LA FROLLA

  • 350 gr di farina 00
  • 140 gr zucchero semolato
  • 150 burro di panna
  • pizzico di sale
  • 15 gr di fecola di patate
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo

INGREDIENTI PE LA CREMA

  • 2 rossi di uova
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di farina
  • 1/ 2 litro di latte
  • scorsa di limone

PREPARAZIONE

  1. Cominciamo subito con la preparazione della crema pasticcera, che ha bisogno di essere utilizzata a temperatura ambiente.
  2. Separiamo i tuorli dalla chiara, mettiamoli in un pentolino con lo zucchero e cominciamo a montare. Aggiungiamo il latte, e la farina setacciata. Attenzione, evitiamo i grumi di farina. Mettiamo il pentolino a fuoco medio, girando con un cucchiaio di legno, costantemente, fino a quando non vedremo che la crema comincia ad addensarsi. Facciamo la prova sollevando il cucchiaio, noteremo che la crema permetterà di scrivere.
  3. Continuiamo con la preparazione della frolla: setacciamo la farina, insieme con lo zucchero, il burro morbido, la fecola di patate, pizzico di sale l’ uovo ed un tuorlo.
  4. Impastare per bene, creando un bel panetto. Una volta pronto lo metteremo coperto con la pellicola a riposare in frigo per circa 30 minuti. Trascorso il tempo, trasferiamo la frolla su un piano da lavoro, dividiamolo a metà.
  5. Mettiamo un po’ di farina sul tavolo, e con il mattarello stendiamo la prima metà della frolla, che adageremo nello stampo, precedentemente imburrato e spolverato con la farina. Bucherelliamo con il rebbio della forchetta, per evitare che si creino le bolle.
  6. Versiamo la crema, su tutta la superficie, copriamo con l’altra metà della frolla, anche questa stesa con il mattarello, e bucherellata.Consiglio di spennellarla con un pochino di acqua.
  7. Terminiamo con i pinoli. Mettiamo la torta della nonna in forno a 180° per circa 50/ 60 minuti. Come sempre dipende dal forno.
  8. Lasciatela raffreddare e spolverare con abbondante zucchero a velo.
  9. Si può mantenere in frigo per un paio di giorni, è consigliabile tirarla fuori almeno 20 minuti prima di mangiarla

Per la preparazione dovete considerare il tempo di raffreddamento della crema, non è consigliabile metterla calda, e per l’impasto della frolla va fatto riposare circa 30 minuti in frigo.

Gallery Fotografica

Come sempre curiosa di conoscere le vostre idee e consigli

+1