Finalmente siamo in estate, la voglia di andare al mare è tanta, liberarsi finalmente di cappotti, sciarpe, e ombrelli è un vero sollievo. Ho proprio voglia di qualcosa di goloso, ma non del classico tiramisù. Voglio usare un’ingrediente di cui sono golosissima. Il pistacchio, mi piace da impazzire, nel gelato, nelle preparazioni salate, in granella, o in crema. Con quest’ ultimo ho preparato un tiramisù diverso dal classico. Un piccolo aneddoto, ero in viaggio in Turchia, esattamente nella città di Gaziantep,dove risulta essere il più grande centro di produzione nazionale di pistacchi. Ecco, sono letteralmente impazzita e ho fatto incetta di questo frutto, per portarlo a casa.

Gli ingredienti

Prepariamo la nostra tavolozza da lavoro! Per prima cosa, bisogna preparare il caffè, e fatto raffreddare. Per una migliore lavorazione della panna, consiglio di metterla almeno 10 minuti in freezer. Per mia scelta, non amo mettere lo zucchero nella panna montata, visto che abbonderò il tiramisù con la crema di pistacchio. La crema di pistacchio, potete acquistarla nei grandi supermercati, o nelle torrefazioni. Se invece decidete di aggiungerlo consiglio di usare lo zucchero a velo.

  • 150 gr crema di pistacchio
  • 250 gr mascarpone
  • caffè per sei persone
  • 250 gr panna da montare
  • 400 gr di savoiardi
  • liquore passito q.b
  • granella per decorare

Preparazione

1.Dopo aver tirato fuori la panna dal freezer,cominciamo a montarla. Uniamola alla crema di pistacchio e al mascarpone, mescolando dal basso verso l’alto per evitare che si smonti.

2. Il caffè, una volta raffreddato lo allunghiamo con un po’ d’acqua, per renderlo più leggero.

3. Bagniamo i savoiardi nel caffè, senza farli ammollare eccessivamente, li adagiamo uno accanto all’altro in una pirofila, aggiungiamo qualche goccio di liquore, nel mio caso un buon passito.

4. Terminato il primo strato, cominceremo a spalmarci le creme. Così, un piano dopo l’altro. Infine, un ultimo strato di crema e decoriamo tutto con granella di nocciole.

5. Mettiamo in frigo un paio d’ore, e poi serviamo nei piattini, o bicchieri capienti .

Gallery Fotografica

Ecco alcuni passaggi della preparazione. Potete prepararlo e congelarlo. Vi permetterà di avere così un’ ottimo dolce in qualsiasi momento.

Dite la vostra!

Se questa ricetta vi è piaciuta e vi ha incuriosito, fatemi sapere le vostre opinioni. Se avete ulteriori suggerimenti, sono pronta a sperimentare, perché come dico sempre, non si finisce mai d imparare!

0