L’amore per la cucina nasce in cucina! Un gioco di parole per dire che in questa stanza si crea qualcosa di magico. Dal momento in cui adagiamo gli ingredienti sul tavolo sarà qualcosa che condivideremo sia con la famiglia, sia con amici o con i parenti. La cucina rende generosi non può essere diversamente e poi adoro quando il profumo si diffonde ovunque. La preparazione del pane è un momento di pura magia. I dubbi sul risultato sono sempre in agguato sarà ben alveolato? Risulterà croccante? In ogni caso il pane fatto in casa è qualcosa di indescrivibile, non rinuncio mai a questo rito. Le ricette sul pane sono infinite, tante provate qualcuna con ottimi risultati altri meno. Pane a lunga lievitazione, quello veloce a quello senza lievito, il soda bread, pubblicato in questo blog. Il pane ha bisogno di attenzione va curato durante tutta la sua preparazione, fino al momento di cottura poi si accompagna a tantissimi ingredienti. Ora cominciamo la magia questa volta pane alla birra.

Gli ingredienti pre impasto( poolih)

  • 100 gr farina
  • 100 ml acqua
  • 10 gr lievito birra
  • 1 cucchiaino zucchero

Ingredienti impasto

  • 200 gr di farina manitoba
  • 200 gr farina semola rimacinata
  • 250 ml di birra scura profumata
  • sale q.b
  • Olio extravergine

Preparazione poolish

Nella mia preparazione del pane preferisco fare un’ impasto indiretto, che prevede due fasi separate. Il poolih è un pre impasto per pizza, pane e focacce, si prepara con acqua, farina e lievito. E’ molto liquido la temperatura ideale è circa 20 ° ed è pronto quando il suo volume sarà raddoppiato.

  1. Fate sciogliere il lievito in acqua con un cucchiaino di zucchero. Una volta sciolto unirlo alla farina e mescolare fin quando non diventa cremoso
  2. Lasciare lievitare in frigo per un giorno. Io lo preparo la sera e la mattina successiva lo unisco al secondo impasto. Ognuno, si organizza in base alle proprie esigenze.
  3. L’impasto dovrà raddoppiare per essere unito al secondo, avrà un aspetto con molte bolle.

Preparazione secondo impasto

  1. Per questo secondo impasto, faccio setacciare le due farine aggiungendo la birra a temperatura ambiente infine il sale.
  2. Uniamo i due impasti, creiamo una palla e lasciamo lievitare.
  3. Effettuiamo le pieghe, che ci aiutano a rendere l’impasto più elastico e migliorano la struttura.
  4. Per fare le pieghe, bisogna prendere l’impasto del pane e stenderlo su un tavolo da lavoro infarinato con farina di semola
  5. Cominciamo ad allargarlo senza tirare otterremo un rettangolo, per prima cosa pieghiamo l’angolo a sinistra verso l’interno, e poi lato destro.
  6. Poi arrotoliamo il tutto mettendo la parte di chiusura sotto.
  7. Questi passaggi vanno ripetuti per tre volte a distanza di 15 minuti
  8. Infine diamo la forma finale a pane, infarinando esternamente con la semola rimacinata e lasciare per l’ultima lievitazione.

Se non avete tempo, e volete velocizzare potete aumentare il quantitativo di lievito. Ad ogni lavorazione delle pieghe, nel contenitore aggiungere un filo di olio extravergine. Durante questa fase è consigliabile sempre usare la farina di semola rimacinata.

Dite la vostra!

Tante le tecniche usate per il pane, tante le farine usate, e voi come lo preparate il pane?

2+