Crostata bicolore, stavolta per il dolce del fine settimana ho voluto preparare una crostata dall’aspetto colorato. Ho sostituito la cioccolata spalmabile ruby rosa e cioccolata spalmabile bianca al posto della classica marmellata. Montersino usa emulsionare l’olio e le uova (base grassa) con il minipimer, in  questo modo si ingloba aria che rende i dolci con masse spumose più soffici e quelli ad impasto come la frolla più friabili, aggiunendo in seguito le polveri . Da quando ho provato, uso sempre questa tecnica.Serviamola su un vassoio e spolverizziamo con zucchero a velo e cannella.


Ingredienti

  • 300 gr di farina
  • 2 uova
  • barattolo cioccolato rosa spalmabile ruby
  • barattolo cioccolato bianco spalmabile
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di olio di semi
  • 1/2 bustina lievito per dolci
  • 2 cucchiai di liquore amaretto
  • un pizzico di cannella
  • Zucchero a velo

Preparazione

Prepariamo gli ingredienti ed iniziamo

  1. Per prima cosa, tiriamo fuori dal frigo le uova, dovranno esssere a temperatura ambiente.
  2. Emulsioniamo le uova con una frusta o anche con il minipimer aggiungiamo l’olio a filo
  3. Mettiamo in una boule la farina, il lievito e lo zucchero
  4. Infine l’ emulsione delle uova.
  5. Cominciamo ad impastare su un piano infarinato.
  6. lavoratelo fin quando non si attaccherà più alle mani aggiungete altra farina se necessario
  7. facciamo riposare per 15 minuti
  8. prendete una parte dell’impasto sufficiente per fare le strisce decorative
  9. Con un mattarello stendiamo la base per la crostata, e mettiamolo nella teglia leggermente oliata e infarinata per non farla attaccare.
  10. Adagiamo la frolla, e creiamo con le dita bordi alti.
  11. Possiamo abbellire i bordi, con i rebbi di una forchetta.
  12. Bucherellare la base della frolla, per evitare le bolle
  13. creiamo le strisce decorative leggermente alte, aiutano a mantenere il cioccolato nel suo riquadro, altrimenti uscirebbe durante la cottura
  14. con il cucchiaino versate il cioccolato nei riquadri, alternandoli i colori.
  15. Forno a 180° per 40 minuti circa
  16. Infine zucchero a velo e cannella

Un dolce velocissimo e buono per ogni occasione. Per rendere la crostata friabile, ho sostituito l l’olio di semi al posto del burro. Ma soprattutto uso la tecnica Montersino, renderà l’impasto leggero e friabile per giorni. Se il cioccolato spalmabile risulta poco morbido da stendere , mettete la confezione a bagno maria, sarà morbido e facile da inserire nei riquadri.

Gallery Fotografica

Dite la vostra!

E voi con quale gusti preparate la crostata? Io sono una fan, della crostata a doppio o triplo strato. Adoro sentire il gusto della frolla morbida, e delle marmellate. A breve la ricetta della triplo strato!

4+